Faucet e Mediaset

24 10 2007

Faucet, per chi non lo conosce, è una sorta di videoregistratore digitale.
In parole povere permette di registrare, previa registrazione, i vostri programmi televisivi preferiti per poi scaricarli sul vostro pc e vederli quanto più vi è comodo.
Un’idea semplice, e come tutte le idee semplici, geniale.
Mediaset però non è daccordo. Ha quindi diffidato i gestori del “videoregistratore digitale” dal registrare trasmissioni delle loro reti: canale 5, rete 4, italia 1 e Boing.
Come mai?
Ma semplice! La risposta è Rivideo!
Rivideo è la “televisione on demand” di Mediaset e permette di rivedere i programmi della rete quando più ci aggrada!
Fantastico no?
C’è solo un particolare, su rivideo: ogni programma costa 2€, è protetto da DRM ed è possibile usufruirne solo da Windows 😀
Ora si che posso dirlo… Fantastico no? 😀

Ora… va bene che vuoi lanciare un tuo servizio… va bene che mi freghi i soldi è mi appioppi stà merxa di DRM… ma perchè bloccare faucet?
Non posso anch’io da casa registrarmi stì programmi con il mio registratore? I soldi della pubblicità non bastano?
A me questa diffida mi fa schifo… quindi vi consiglio di firmare la petizione:
Petizione contro la diffida di Mediaset a Faucet.

E magari di mandare una mail a Faucet per dargli il vostro appoggio o a mediaset per farvi sentire…





Torniamo seri: perchè usare Sistemi operativi liberi?

18 10 2007

Nel giorno dell’uscita dell’ennesima versione di Ubuntu ( Gutsy Gibbon ) è ancora più importante rispondere alla “fatal” domanda…
…e la risposta ( non solo alla domanda del titolo) la possiamo trovare in un video pescato da internet e che sarà possibile vedere in tv (se non sbaglio) il 24 Ottobre…

Vi lascio l’indirizzo: “Lo gnu, il pinguino e il cerbiatto esuberante”

Seguitelo con attenzione!





iPhone: bello si ma…

4 07 2007

Io non lo comprerei per niente al mondo.
Secondo me soffre dello stesso problema dell’iPod: ma una volta che la batteria è “andata” perchè non la posso cambiare facilmente??
E questa è solo la prima cosa che mi viene in mente! Poi leggo da tomshw:

  • La SIM non è accessibile, quindi si tratta, nell’incarnazione attuale, di un telefono bloccato e strettamente dipendente dall’operatore che ne acquisterà l’esclusiva per l’Italia e i vari paesi in cui sarà commercializzata. Se il prodotto arriverà così anche in Italia, aspettiamoci quindi costi aggiuntivi quali abbonamenti dati o a servizi per chi vorrà l’iPhone.
  • Non riceve né spedisce MMS, ma si possono mandare invece email con allegati multimediali
  • Con il software attuale non è possibile usare un brano MP3 o WMA come suoneria
  • La fotocamera è solo da 2 MegaPixel, la qualità delle foto non è il massimo e non c’è nemmeno un piccolo flash integrato. L’iPhone inoltre non può registrare video
  • Non si può sostituire la batteria a meno di inviare l’iPhone a un centro assistenza.

Per me si trova decisamente di meglio a prezzi anche più bassi… poi fate voi… bello è bello 😉





Google e Linux

11 06 2007

Ci ho pensato e ripensato…
Volete sapere come è possibile per Linux conquistare il mercato?
Secondo me la soluzione è unica… e un primo assaggio ci è stato dato dalla Canonical: deve essere sviluppata una distribuzione da una società multimiliardaria. Leggi il seguito di questo post »





La “cacarella”

8 06 2007

Rimango sempre più sbalordito dalla volgarità e dalla (chiamamola così) bassissima moralità dell’azienda chiamata: Micro$oft.
Leggo questa mattina su punto-informatico:
Microsoft vende tecnologie Linux a LG.

Ed è anche peggio di come sembra… si legge:

Questa volta ad acquistare le protezioni legali di Microsoft è LG Electronics (LGE), che così facendo mette al sicuro sé stessa e i propri clienti da eventuali rappresaglie legali di Microsoft.

“Attraverso questo accordo LGE potrà utilizzare i brevetti di Microsoft nei propri prodotti, inclusi i dispositivi embedded Linux-based”, si legge nel comunicato diffuso dalle due società. A quanto pare, dunque, LGE riconosce a Microsoft la proprietà di brevetti necessari per la creazione di dispositivi embedded basati sul kernel di Linux.

O.o
Ho letto bene?
A questo punto secondo il mio parere le alternative sono due:

  1. Micro$oft ha mostrato ad LG i brevetti che il kernel linux infrange ed LG si è comportata di conseguenza. (Alternativa mooolto poco probabile imho)
  2. LG si è venduta il culo sulla fiducia… ed è questo che io penso.

Mha… a me questo mi sembra un enorme paradosso… e nel frattempo micro$oft continua col suo FUD.





Liberalizzazione dei Computer, o meglio: liberiamo i pc nuovi da windows preinstallato!

7 06 2007

Voglio solo linkare un paio di pagine:
Il computer è mio e lo gestisco io
Basta con i PC vincolati a licenze proprietarie

Vi invito anche a firmare la petizione





La valanga GNU/Linux

29 05 2007

Questa mattina noto con piacere su punto informatico una serie di notizie:

L’ascesa del software libero negli enti locali italiani
Ubuntu al centro di due progetti italiani
Nero per Linux scrive in blu
Fisco/ Unico, chi lavora per la versione Linux?

Non vi sembra che il “nostro” mondo diventi sempre più invadente?
Se poi facciamo mente locale anche alle ultime news (Uscita di Feisty, PA che passano a linux, Micro$oft che spara caxxate sui brevetti e Ubuntu su DELL in primis) il tutto risulta ancora più evidente.
Io comincio ad immaginare un futuro roseo per l’open sources, dico che in 3 anni… nel 2010 Linux avrà portato via una buona fetta di mercato (diciamo il 8-10%??).
Voi che ne pensate?